chi siamo
che cosa
contatti
tracks
cidilibri
velvet
sportivaM
cammina
eventi
Foto e cs
rassegna
stampa
tracks
cidilibri
velvet
sportivaM
cammina
newsletter
download
links
my space
gli speciali
adesso,ora

EVENTI
I'm only here for this moment.
I know everybody here wants you.
I know everybody here thinks he needs you.
I'll be waiting right here just to show you.

Jeff Buckley, Everybody here wants you is


 

 

HENRI CARTIER-BRESSON: occhio del '900

Da giovedì 27 novembre ore 18.00 a MILANO
(Biblioteca viale Zara 140, Milano) continua
Giovedì 11 dicembre e 18 dicembre
(stessa ora stesso luogo, ingresso gratuito)

Da Nadar al Ventunesimo secolo, dalle prime esperienze della camera oscura alla sperimentazione contemporanea, la fotografia rappresenta una realtà fondamentale per la storia dell'ultimo secolo. Le lezioni si rivolgono a chi desidera conoscere meglio il mezzo, la sua evoluzione e le sue prospettive.
Paola Bonini ripercorrerà la storia della fotografia dalle origini alle nuove frontiere della fotografia digitale e dell’occhio del cellulare, passando per la fotografia nella storia dell’arte. Se il Novecento è il secolo dell'immagine, Henri Cartier-Bresson ne è stato testimone esemplare, dall'occhio attento e privilegiato. Dagli ambienti parigini degli esordi, tra cubismo e surrealismo, ai suoi viaggi tra arte e documentazione, il fotografo francese ha immortalato il mondo: l'Africa degli anni Venti, l'India di Ghandi, la Cina della Rivoluzione, il sogno americano e l'Europa dalla guerra di Spagna alla liberazione di Parigi, dalla tragedia alla ricostruzione.
Fondatore della più importante agenzia fotografica al mondo, la Magnum, è considerato il fotografo più significativo del Novecento.
Un’occasione per entrare nel vivo della magia della creazione di un grande artista, e per avvicinarsi ai trucchi e ai segreti di un’arte in continua evoluzione
.

:::::::
Paola Bonini Vive e lavora a Miano. Ha fatto parte delle redazioni di diverse riviste e quotidiani, tra cui Cinema Sfx, Capital, Italia Oggi, Addictions, Sugo e Photo Italia. Collabora in veste di redattrice e traduttrice con diverse case editrici e festival cinematografici. Ha curato diverse mostre fotografiche, fra cui le personali di Paola Mattioli, Attilio Concari, Rogers Weiss e Andrzej Dragan. Insieme a Fernanda Pivano e Giuliana Scimé, è autrice dei testi di Reversed Cities (ed. Charta 2003); nel 2005, un suo saggio è apparso in Oltre la moda (Federico Motta Editore). È autrice di Fabbrica (foto di Aldo Fallai, ed. OLM, 2008) e Andrzej Dragan - Allegories et Macabresques (2007).

STORIE DI JAZZ:
Chet Baker, Miles Davis, John Coltrane


mercoledì 3 dicembre e 10 dicembre ore 18.00
(Biblioteca Vigentina, corso di Porta Vigentina 15, Milano ingresso libero gratuito)

La Biblioteca Vigentina, nel cuore di Milano, e No Reply presentano un mini-ciclo di incontri tra letteratura e jazz, in cui scrittori e musicisti si confronteranno tra loro raccontando il proprio rapporto con il jazz, protagonista e ispiratore di storie.

Il 3 dicembre Giampiero Rigosi e Guido Leotta esploreranno il fascino del jazz a partire da Allucinéscion il racconto su cd (ed. MobyDick) dedicato a Chet Baker letto da Ferruccio Filipazzi e dall’autore stesso, con accompagnamento musicale dei Faxtet.

Il 10 dicembre sarà invece la volta di Max Tozzi, scrittore e musicista, che proporrà chiacchiere e impressioni sul disco più bello del mondo: Kind of blue di Miles Davis, John Coltrane e Bill Evans.

Buon ascolto!

:::::::::::::::::::::
Guido Leotta
È autore di narrativa - Il silenzio del trombone, Piano Delta - di poesia - Inverni dispari- e di storie per ragazzi Doppio Diesis. È sassofonista e flautista nel Faxtet - quintetto di bluejazz col quale ha inciso anche album di letteratura e musica come Storie di jazz, Allucinescion, Blue Notebook. Il più recente è Confessioni.com.

Giampiero Rigosi Il suo romanzo d’esordio è Dove finisce il sentiero (Theoria, 1995), cui sono seguiti i racconti Chiappe da apache (Theoria, 1996) e i romanzi Come le nuvole sopra Veracruz (Moby Dick, 1998), Lola a caccia (ADN Kronos, 1999), Transilvania (Walt Disney, 2000), Notturno bus (Einaudi, 2000), Piano Delta (Moby Dick, 2002) e No smoking (nella raccolta: Medical Thriller, Einaudi, 2002). È uscito all’inizio del 2008, Allucinéscion, un racconto su cd - edito dalla casa editrice MobyDick - letto da Ferruccio Filipazzi e dall’autore stesso, con accompagnamento musicale dei Faxtet.

Max Tozzi Laureato in Filosofia con una tesi sul jazz, è musicista e scrittore. Nel 1998 fonda i Cinemavolta con i quali incide l'album Weekend (Casasonica/Emi - 2005) e il cd/libro Smetti di essere felice (No Reply - 2007), che è anche il suo primo romanzo. Dopo aver partecipato alla colonna sonora di Manituana dei Wu Ming (Einaudi - 2007), nel 2008 i Cinemavolta registrano con Claudio Bisio il monologo musicato che accompagna il libro di Giorgio Terruzzi Il mio dio è ateo (Sperling & Kupfer - 2008).

TROVA
powered by FreeFind
Cerca nel sito
Cerca nel web

ARCHIVIO EVENTI
nell'archivio trovi i principali eventi degli anni passati

noreply 2004